SENZA TITOLO
Non mi interessa qui chiedermi
se le origini di questa epidemia
siano da ricercare nella politica,
nella ideologia, nell’uniformita’
burocratica, nell’omogeneizzazione
dei mass media, nella diffusione
scolastica della media cultura.
Quel che mi interessa sono
le possibilita’ di salute
(Italo Calvino)
SENZA TITOLO
+
s-h-e-e-r:

th cb by zelnunes on Flickr.
+
 “Inopportune: Stage One,” 2004 “Ever since September 11th, the idea of terrorism is always on our minds. It’s ever so present. And while car explosions have been around for a long time, they have a heightened sense of reality in our minds. ‘Inopportune’ obviously has a direct reference to these conditions that we live in now. But making an installation that is so beautiful and mesmerizing that also borrows the image of the car bomb already has inappropriateness in it…So maybe in this way it’s kind of unfashionable or inappropriate, or ‘inopportune.’” - Cai Guo-Qiang (via "Inopportune: Stage One" (2004) | Art21 | PBS)
+
s-h-e-e-r:

mann muss sich nicht verblüffend lassen.. by Bhalalhaika on Flickr.

l’uomo non deve essere sorprendente ..by Bhalalhaika on Flickr.
+
vjeranski:

"Falling Birds" 1994 Ross Bleckner
+
+
"L’unico dato di cui sono, invece, decentemente certa, è questo: il “chi dice” importa tantissimo.
Sia la reputazione (e perfino lo stile) di chi parla, sia la natura del contesto in cui viene prodotto un messaggio orientano sempre l’interpretazione da parte dei destinatari, e il senso complessivo che questi ne ricavano"
Il papa, l’importanza del contesto e il riflesso pavloviano | Teorie e pratiche della creatività.
+
 €uro 1,oo
+
"Il concetto di intensità non appare in Omero neppure nel significato originario della parola, come «tensione». Non si parla in Omero di un dissidio dell’anima, come non si può parlare di un dissidio dell’occhio o della mano. Anche in questo caso ciò che si dice dell’anima non esce dal campo di ciò che si può dire degli organi fisici. Non esistono in Omero sentimenti opposti in sé: soltanto Saffo parlerà del «dolce-amaro» Eros; Omero non può dire «voleva e non voleva», dice invece εκων αεκοντι γε θυμω, cioè «volente, ma col θυμóς nolente». Non si tratta qui di un dissidio interno, ma di un contrasto fra l’uomo e il suo organo, come se noi dicessimo per esempio: la mia mano si tese per afferrare, ma io la ritrassi. Si tratta quindi di due cose o due esseri diversi, in lotta fra loro. In Omero non troviamo mai perciò un vero atto di riflessione, né un colloquio dell’anima con se stessa, e così via."
Bruno Snell, L’uomo nella concezione di Omero (da La cultura greca e le origini del pensiero europeo)
+
+
+
+
zolloc:

oswra
+
"L’intimità si crea così. Prima si dà il miglior ritratto di se stesso, un prodotto splendente e rifinito, ritoccato di vanterie e falsità e umorismi. Poi diventano necessari i particolari e si dipinge un secondo ritratto e poi un terzo… In breve i lineamenti migliori si cancellano… e finalmente si rivela il segreto: i piani dei ritratti si sono mescolati e ci hanno tradito, e per quanto continuiamo a dipingere non riusciamo più a vendere un quadro."
Francis Scott Fitzgerald -Belli e dannati  (via paz83)
+
milktree:

the fibonacci sequence engraved on grass
+